Lo scopo dell’Aikido e’ di allenare la mente e il corpo, di formare persone oneste e sincere (Morihei Ueshiba).

A prima vista l’Aikido si presenta come un elegante metodo di autodifesa personale finalizzato alla neutralizzazione, mediante bloccaggi, leve articolari e proiezioni, di uno o piu’ aggressori disarmati o armati.
Sintesi ed evoluzione di antiche tecniche mutate dal ju-jutsu classico e dal kenjutsu (la pratica della spada), l’Aikido trova la propria originalita’ ed efficacia in una serie di movimenti basati sul principio della rotazione sferica.

Contrariamente ad altre arti marziali incentrate sui movimenti lineari (avanti indietro in diagonale), le tecniche dell’Aikido si fondano e si sviluppano su un movimento circolare il cui perno e’ colui che si difende. In tal modo egli stabilizza il proprio baricentro, decentra quello dell’avversario attirandolo nella propria orbita, e puo’ sfruttare a proprio vantaggio l’energia prodotta dall’azione aggressiva fino a neutralizzarla.

Aikido significa letteralmente “Via dell’energia e dell’armonia”, da Ai (Armonia), Ki (Energia cosmica), Do (Via). E’ il risultato storico di lunghi anni di studio condotti dal suo fondatore, Morihei Ueshiba, nel campo delle principali specializzazioni dell’esperienza marziale giapponese, conosciuta in epoca feudale come bujutsu.

Per informazioni: Maestro Piero DEMETRI, cintura nera 4° dan U.S. ACLI, cintura nera dan Aikikai Foundation – tel. 011.5712861